numero verde 800931777   -   Privacy 

©2019 Rèspeak by Jolengroup

  • RèSpeak

Come si affronta il cambiamento?

Nelson Mandela disse : " Il compito più difficile nella vita è quello di cambiare se stessi.


Senza ombra di dubbio è così.


Anche se, quando siamo noi a decidere di cambiare la nostra vita o il nostro modo di fare, la motivazione può essere d'aiuto. La scelta di cambiare nasce da un "perché", e questo ci sprona a perseguire l'obiettivo accettando tutte le conseguenze che ne derivano.


Il difficile arriva quando il cambiamento viene imposto da fattori esterni, ovvero, quando non siamo noi a decidere di cambiare ma ci ritroviamo costretti a farlo.


In questo caso, riuscire ad adattarsi diventa complicato, in quanto il cambiamento viene sentito come imposto, e tutto quello che ne consegue come un problema. E allora si subisce il tutto passivamente, aspettando che il " peggio passi".


Qualche volta però, quello stesso momento nero, quello stesso "peggio", nasconde delle occasioni costruttive di crescita, utili a coltivare la "felicità di domani".


Ma bisogna sforzarsi a guardare il tutto nel modo giusto.


Ecco qualche consiglio che può aiutarti a farlo.


1# Fai pace con le tue emozioni


Il cambiamento che stai affrontando non l'hai scelto, ti è stato imposto. Provare delle emozioni negativa in merito è normale, e non devi combatterle. Piangi, urla, arrabbiati, sfogati, l'importante è non lasciarsi sopraffare dal rancore.


2# Chiederti "perché?" è inutile.


Le cose cambiano e spesso un perché non esiste. Per quanto sia normale cercare una spiegazione è bene non farne la propria ossessione. "Perché è capitato a me?" è una domanda legittima, ma potresti scoprire la risposta in futuro, come non scoprirla mai.

Qualche volta le cose capitano e basta.


3# Non fare la vittima


Come detto qualche riga più su, di fronte ad un cambiamento imposto "si tende a subire il tutto passivamente, aspettando che il peggio passi": ed è un atteggiamento errato. "Accettare un cambiamento" non è sinonimo di "subire un cambiamento". Non lasciare che gli eventi la facciano da padrone. Se c'è qualcosa da fare falla.


4# La solitudine aiuta


Il cambiamento prevede l'attuazione di un percorso, un cammino che devi effettuare da solo/a. Durante questo cammino sei stato o sarai costretto/a ad effettuare delle scelte, e ne devi essere sicuro/a, come devi essere certo/a di stare realmente bene. Per questo hai bisogno di prenderti qualche momento per te ogni tanto, in modo da poter discutere in tutta tranquillità con il tuo " Io" interiore.


5# Azione o reazione?


Perdona te stesso o chi ti ha fatto male. Entra nell'ottica del tutto accade per una ragione e inizia ad "agire", non limitarti a "reagire" agli eventi. Sposta l'attenzione sulla soluzione al problema e guarda avanti.